Caldo a Napoli: istruzioni per l’uso

Caldo a Napoli: istruzioni per l’uso

Dove andare a mare a Napoli? Se per voi non sono ancora arrivate le tanto attese ferie, se non partirete per le vacanze o semplicemente non avete voglia di spostarvi troppo per una bella giornata di mare, queste ‘tips’ estivi potranno tornare utili, vediamo cosa fare a Napoli e dintorni quando il termostato supera i 30°.

Napoli si affaccia sul mare, è una città piena di sole, abbiamo un fantastico lungomare, nonostante ciò quando si pensa di andare a fare un bagno, non si sceglie quasi mai di restare in città, eccezion fatta per i nostalgici del Lido Mappatella, che incuranti degli scarichi di barche decidono di trascorrere le loro giornate estive lì. Il mare non è fantastico e nella zona del lungomare non si trovano spiagge ma soltanto scogliera, insomma non proprio una soluzione che mi sento di consigliarvi...

Vediamo quali sono le alternative salubri ed abbordabili da prendere in considerazione per chi cerca di sopravvivere al caldo torrido di questi giorni di agosto.

Se non volete rinunciare a fare una nuotata senza il minimo spostamento, potrete scegliere uno degli stabilimenti balneari della zona di Marechiaro o Posillipo come lo storico Bagno Elena, che di recente ha anche installato un sistema wifi per tutti i suoi clienti che non possono far a meno di connettersi online, condividere foto, inviare mail, twittare neanche quando sono sotto l’ombrellone.

Questi stabilimenti hanno prezzi che variano dai 15,00 € ai 30,00 € per persona. Offrono la discesa, un lettino a persona ed un ombrellone. I più moderni ed attrezzati poi, hanno anche piscine e vasche idromassaggio all’aperto.

Sempre in zona Posillipo e più precisamente partendo dalla collina di Coroglio, vi è l’omonima stradina nota come ‘Discesa Coroglio’ che vi porterà all’unica, piccolissima spiaggia libera della città: la Gaiola.

Date le sue modeste dimensioni e la grande fama che la precede, la spiaggia è sempre molto affollata, sia d’estate che d’inverno. È meta preferita di giovani, residenti e turisti avventurosi che decidono di attraversare il lungo e stretto sentiero ricco di verde, in parte curato, in parte ‘selvaggio’, per raggiungere questo affascinante posto. È la spiaggia più ‘giovane’ della città ed essendo libera, quindi gratuita, non gode dei servizi che potrebbe offrire un normale stabilimento balneare, tuttavia lo scorcio di mare e il fatto di essere gratuita la eleggono tra le scelte più interessanti per chi è in cerca di qualche ora di relax.

Oltretutto al di la della bellezza di questo luogo per godere del sole e del mare estivi qui si possono incontrare anche una serie di cave e grotte naturali nonché una grotta artificiale di epoca romana conosciuta come la Grotta di Seiano attualmente visitabile.

Questa grotta ha la particolarita’ di essere divisa in tre ‘cunicoli’ solo due dei quali ancora praticabili e collega Posillipo a Bagnoli e nei suoi 780 m di lunghezza percorrendola ci si imbatte nei resti di ben due teatri greco-romani separati da un rigoglioso giardino.

Se volete invece trascorrere un’intera giornata in uno dei tanti ‘beach club’ più in voga bisogna spostarsi verso Miseno o Bacoli, dove c’è il famosissimo Nabilah, situato a 50 metri dalla stazione cumana di ‘Torregaveta’. È uno stabilimento attrezzato con piscine, idromassaggio, area relax, bar e ristorante che sul tardo pomeriggio si trasforma in un locale perfetto per un aperitivo in riva al mare. Questo club è conosciuto per il suo aperi-sushi. A rendere il tutto ancora più piacevole, ogni sera vi sono dj-set e musica dal vivo.

Nella zone di Capo Miseno e più precisamente in Via lido Miliscola si può trovare un altro bellissimo beach club: Turistico Beach Park. Questo club segue in linea di principio il già descritto Nabilah, ma a differenza di questo non possiede piscine, bensì un grande numero di letti circolari bianchi decorati con lanterne e candele ed adagiati sulla lunga spiaggia.

Se invece amate farvi coccolare da centri benessere e spa, una delle più famose stazioni termali si trova ad Agnano: Parco Termale. La struttura è dotata di due piscine esterne di 400 mq, 4 vasche interne con idromassaggio, area massaggi, café e servizi e solarium, una delizia per ristorarsi dallo stress di studio e lavoro e vivere una mini vacanza a pochi passi dalla città.

Tornando alle spiagge vere e proprie ed alle mete di mare c’è da dire che in generale la maggior parte delle persone decide di spostarsi nella zona a sud-est della città di Napoli. Le mete classiche sono: Sorrento, Meta di Sorrento, Vico Equense, Maiori, Minori, Amalfi, Positano e le sempiterne isole di Capri ed Ischia.

Se le ultime in termini economici non sono propriamente ‘cheap’, le prime, in particolare Sorrento e Meta di Sorrento, con le loro spiagge libere ed il loro bel mare, sono di sicuro l’ideale per chi vuole godersi una bella giornata al mare senza spendere troppo e senza allontanarsi eccessivamente.

Inoltre dal 21 Luglio è ripartito il Metrò del Mare: una linea che utilizza principalmente aliscafi e che collega le principali mete turistiche ad un prezzo più che accessibile. Tale linea sosta nei principali porti della Costiera e del Cilento, permettendo così di compiere una sorta di ‘tour marittimo’ in sole poche ore ed allontanandosi dallo stress della città.

I prezzi variano in base alla distanza del porto, ma di norma vanno dai 12€ di Sorrento ai 18€ per Positano. Non avete dunque che l’imbarazzo della scelta per poter sfuggire al caldo africano di questi giorni senza tra l'altro che il vostro portafogli ne soffra troppo. Ed ora un veloce sguardo al tariffario per l'estate 2012 delle varie alternative descritte qui sopra:

 

Nabilah
Prezzi ingresso/aperitivo:
10/30 euro
 

Turistico Beach Park
Prezzi:
ingresso gratuito
 

Parco Termale Di Agnano
Prezzi:
variano in base all'età ed ai giorni della settimana. Adulti 18/22 euro
 

Grotta di Seiano
Prezzi:
ingresso gratuito – possibilità di tour guidato, per info e tariffe: 081-2301030

Lascia un commento