Casa in affitto, mobile & low cost. Innovazione ad Amsterdam

Casa in affitto, mobile & low cost. Innovazione ad Amsterdam

Dopo il tradizionale il party per inaugurare il trasferimento in una nuova casa tanto diffuso nei paesi anglosassoni, il cosiddetto housewarming, Carmen Felix si é finalmente trasferita nella Heijmans ONE progettata e costruita ad Amsterdam lungo Zeeburgereiland.

L'Heijmans ONE è stata progettata dall'omonimo studio di architettura olandese con l'obiettivo di rispondere a due esigenze di tipo urbanistico: da un lato carenza di appartenenti disponibili ad essere affittati da giovani universitari o professionisti fuori sede e dall'altra la grande quantità di spazzi urbani comunali non edificati e quindi disponibili temporaneamente ad essere occupati.

Heijmans ONE é una casa intelligente perché risponde a queste due diverse esigenze essendo mobile e facilmente spostabile qualora quello spazio sul quel è collocata non fosse più disponibile. Heijmans è allo stesso tempo una casa accogliente e completa di tutto quello di cui si ha bisogno quando si vive fuori sede, ha un'ampia cucina abitabile, camere da letto, servizi, living room con un open space e perfino uno patio esterno adiacente alla zona di ingresso.

Il target destinato a questa tipologia di appartamenti indipendenti é quella generazione di mezzo che cade tra due gruppi sociali principali di età compresa tra i 25 ed i 35 anni, con istruzione superiore, in genere single ma anche giovani conviventi alle prime esperienze lavorative. Secondo studi demografici nel 2050 questa tipologia di inquilini supererà le 700,000 persone nella sola Amsterdam. Heijmans risponde bene alle necessità di questi giovani dal grande potenziale ma piccolo budget per l'affitto in quanto in genere questi non possono ancora permettersi un intero appartamento per conto proprio ma allo stesso tempo non gradiscono la vita in condivisione in case 'stile studenti universitari'.

L'esigenza è di qualcosa di più di una casa da studente ma vogliono che l'ambiente in cui vivono racconti della loro individualità e della loro collocazione sociale ad un prezzo mensile ragionevole, l'abitazione è infatti disponibile a circa 700 al mese per l'intero appartamento. Carmen é stata selezionata da un campione di oltre 300 persone che si sono offerte volontarie per sperimentare per qualche mese la qualità di vita nella prima di queste abitazioni realizzate dallo studio di design.

Durante la selezione Carmen è stata scelta tra tanti in quanto rappresenterebbe la tipologia di in inquilino ideale per le Heijmans: giovane professionista 29enne, al primo lavoro, trova poso soddisfacenti le soluzioni da universitari e cerca qualcosa in più rispetto alle case offerte sul mercato degli affitti immobiliari di Amsterdam. Carmen vivrà per un periodo di tre mesi in questa nuova casa in fase di 'test' e dovrà dare il suo parere sull'esperienza e su cosa eventualmente migliorare al team che ha progettato l'intera abitazione.

A noi sembra un progetto assolutamente interessante che potrebbe bene adattarsi anche alle esigenze del mercato immobiliare italiano, abbiamo però letto un bel numero di commenti negativi da parte di utenti italiani sull'aspetto di questo tipo di progetto. Ne riportiamo qui sotto uno stralcio, noi non ci troviamo d'accordo. Anzi, il progetto mira proprio a dare la possibilità a giovani lavoratori che non guadagnano chissà quali cifre di vivere in modo autonomo dopo diversi anni di condivisione.

"Davvero un aspetto lugubre... questi prefabbricati a mio parere sanciscono la morte della vera architettura... che tristezza la mancanza di cultura urbana. Ha pensato alla dispersione del calore con le pareti di compensato? l'acqua come ci arriva? norme anti incendio? suvvia, questi sono paliativi al flop delle case sull'acqua. Ad Amsterdam hanno gravi problemi di spazio, per questo sono obbligati a trovare soluzioni del genere. ma considerarlo il futuro e immaginare questa soluzione in Italia é ridicolo."

Chiudiamo invece con un commento positivo che rispecchia maggiormente il nostro modo di vedere le cose: "Qualità della vita è il concetto giusto. Non so se sia meglio possedere un vecchio appartamento con due camere da letto e soggiorno con angolo cottura e poi non poter andare neanche al cinema e mangiare una pizza perchè bisogna pagare un mutuo mostruoso (in proporzione al salario). Forse è meglio stare in un modulo nuovo e avere i soldi per togliersi qualche soddisfazione. Tra l'altro è sicuramente più decoroso e presentabile un modulo del genere che non certi appartamenti che si vedono."

Lascia un commento