E’ finalmente finita l’era dei turni delle pulizie e delle discussioni tra coinquilini!

E’ finalmente finita l’era dei turni delle pulizie e delle discussioni tra coinquilini!

Pulizie e coinquilini, nota dolente della condivisione e riguarda indistintamente tutte le varie fasce di età: dai neo iscritti, al fuori sede per lavoro, a chi è ormai un veterano e condivide anche in coppia. E’ fondamentalmente una questione di gestione del tempo, delle proprie priorità ma anche diciamocelo per alcuni di pigrizia. Le pulizie di casa, specie per chi vive in città tra lavoro, studio ed impegni extra, vengono relegate quasi sempre ai ritagli di tempo. Eppure la pulizia e l’ordine in casa condizionano fortemente il modo in cui viviamo, un ambiente pulito e curato è in grado di influenzare il nostro umore ed il nostro modo di vivere la giornata.

Spesso riceviamo email di coinquilini disperati per la annosa questione delle pulizie degli spazi condivisi e nella maggior parte dei casi ci premuriamo di rispondere in privato. Quella che riportiamo qui sotto è nell’ordine l’ultima email ricevuta da un utente StanzaZoo che ci chiede consiglio per gestire una situazione abbastanza difficile. Pare che a Bologna sia in corso un’escalation micidiale che speriamo davvero non culmini in un boato. Alberto ci ha inviato un’email descrivendo una delle tante situazioni di SOS-pulizie di case e vogliamo condividerne i punti principali. La differenze rispetto ad esperienze precedenti? Noi abbiamo trovato una soluzione innovativa che risponderà alle esigenze di tanti di voi che condividono: è a portata di click e si chiama Helpling.it una start up online che è arrivata in Italia pochi mesi fa. Ma andiamo per gradi...

L’ESPERIENZA di Alberto

"Ho affittato la mia stanza da settembre parlando direttamente dal proprietario i coinquilini non li avevo neanche mai visti. Ho iniziato a fare le pulizie regolarmente ogni settimana nelle parti comuni ma loro non contribuivano né a mantenere pulita la casa né a pulire. Ho fatto dei turni di pulizie ed ho appeso il calendario al frigo, nessuno è riuscito mai a rispettare le scadenze (tranne il sottoscritto, ovviamente). Al momento la situazione è in fase di degenero: il bagno è inaccessibile, il lavandino completamente intasato, la cucina impraticabile con piatti che vengono lavati solo se non ne sono rimasti più puliti. Siamo tutti sotto la prima sessione di esami e sono disperato, non riesco neanche a concentrarmi…”

La soluzione è sempre innanzitutto una presa di coscienza che il vivere condividendo casa con altri richiede tanta buona volontà ad incontrarsi a metà strada per rispettare le abitudini di tutti. In genere anche il trovarsi in queste iniziali situazioni di disagio è positivo ed é indispensabile per capire che le cose non vanno e che bisogna trovare una soluzione. Quindi, per quanto possa sembrare paradossale, è importante che si sia raggiunta questa situazione limite in casa, in questo modo ci si potrà rendere conto che è importante coordinarsi per tenere l’appartamento pulito.

Il Web & HELPLING.IT

Oltre ad uno sforzo individuale oggi ci sono molte soluzioni che vi permettono di alleggerire il carico di lavoro per pulizia ed ordine in casa, ultimamente abbiamo scoperto un nuovo servizio online che ci sembra particolarmente indicato a rispondere alle esigenze dei giovani fuorisede. Si tratta di Helpling.it, saprete ormai bene che siamo dei fan accaniti di tutto ciò che riguarda tecnologia ed innovazione, quindi comprenderete i toni entusiastici. Helpling.it è un sito dove è possibile mettersi in contatto con cleaner della propria zona nelle principali città italiane che chiaramente sono anche quelle dove vivono il maggior numero di fuorisede.

Helpling.com ci ricorda un po’ Uber in quanto a praticità: un servizio on demand per pulizie domestiche con una tariffa oraria di circa 10euro, interamente prenotabile online ed integrato con la logica social delle review. Rappresenta la promessa di una casa finalmente pulita con costanza settimanale e zero stress oppure la risposta a periodi particolarmente roventi per i quali una tantum fa comodo avere supporto in casa.

L’aspetto importante che ci entusiasma molto è che si tratta di un servizio professionale e che ciascun addetto alle pulizie ha un proprio profilo in cui é possibile leggere i feedback da parte dei precedenti clienti, ciascuno quindi oltre a lasciare le proprie valutazioni può leggere quelle degli altri. Questo è decisamente utile quando amici o famiglia convivono nella stessa città e non è facile giovare del naturale passaparola che per servizi di questo tipo fa molto comodo.

Appena abbiamo scoperto il sito ci è subito balzata in mente la sinergia con le necessità dei fuorisede: immaginate di poter richiedere servizi come spolverare tutte le aree comuni, pulizia generale delle superfici della cucina, pavimenti e la pulizia del bagno direttamente dal pc o dal vostro smart phone mentre siete a lezione o in ufficio... Possiamo forse dire che una soluzione di questo potrebbe finalmente sfatare il mito delle case impraticabili dei fuorisede? A noi piace tantissimo.

Lascia un commento