Festival della Fotografia a Napoli, 2012

Festival della Fotografia a Napoli, 2012

Napoli è da sempre un polo effervescente di arte popolare e di avanguardi espressive. Fino al 16 dicembre 2012 c'è una nuova occasione di incontro nazionale ed internazionale per l'anteprima di quello che sarà il Festival internazionale dell’immagine contemporanea e della fotografia d’autore che aprirà ufficialmente i battenti a maggio 2013 ma che ci regala in questi giorni una interessantissima anteprima. Le sedi sono il PAN, il Museo di Capodimonte e Villa Pignatelli a Napoli ed il il MAV di Ercolano.

La fotografia è senza ombra di dubbio la più democratica e sperimentale delle arti espressive, basti pensare ai vari Instagram, Facebook, Pinterest e simili in cui utenti qualunque postano la loro visione del mondo e lasciano che l'immagine parli di loro ad un pubblico potenzialmente infinito e spazialmente globale. Il linguaggio è immediato ed evocativo, ritrae le realtà ma anche (e soprattutto) l'anima delle cose, delle persone, delle situazioni. Il messaggio passa letteralmente in un battito di ciglia, dagli occhi alla mente e dalla mente al cuore.

Questi primi giorni di anteprima hanno lo scopo di illustrare e dare il via a progetti visivi sul territorio in cui artisti affermati e nuovi talenti si confrontano e permettono di creare un crogiuolo di punti di vista sul territorio campano. Oltre alla mostra interessanti le attività satellite che faranno gola a tutti gli appassionati della reflex ma anche ai fanatici delle istantanee con lo smart phone: eventi ad hoc sulla fotografia, artistic talks con fotografi affermati, letture di portfolio, video e videoinstallazioni, workshop, oltre a progetti mirati sul territorio, come documentari e mostre iconografiche.

Notevole la partecipazione di esponenti della fotografia internazionale come Jan Saudek, Irina Ionesco, Francesco Cito, Sandy Kim, ed esponenti della Fotografia di San Pietroburgo.

Imperdibile.

Lascia un commento