Rimborsi viaggio elezioni 2013: Trenitalia, Alitalia, Autostrada, Italian elector...

Rimborsi viaggio elezioni 2013: Trenitalia, Alitalia, Autostrada, Italian elector...

Secondo il Ministero della pubblica Istruzione sarebbero attualmente 800mila gli studenti fuori sede che al momento frequentano un Ateneo lontano dalla propria regione di origine. Questi numeri sono impressionanti ed escludono comunque tutti i fuori sede lavoratori e giovani porfessionisti che per motivi professionali sono lontani dalla propria regione, potremmo immaginare un numero sicuramente più esteso rispetto a quello degli studenti.

Nonostante certi numeri bastino a far riflettere sull'urgenza di rivedere le modalità di partecipazione al voto elettorale, anche per queste elezioni 2013 si dovrà votare nelle sedi di residenza. A tamponare il colpo il Ministero dell'Interno che ha stipulato accordi con le maggiori società di trasporto italiane in modo tale da garantire a chi si sposta delle opportune agevolazioni. E' ormai chiaro a tutti che nel futuro immediato sara fondamentale ideare delle soluzioni per permettere a tutti coloro che abitano in una citta' diversa da quella di residenza di votare fuori sede.
 
Fuori sede all'estero o in Italia le possibilità di tornare a casa per le votazioni dei prossimi 24 e 24 febbraio saranno quantomeno supportate da sconti dei biglietti dalle maggiori compagnie di trasporti. Del resto l'occasione è comunque giotta: 'venghino signori venghino, tutti al voto ma prima il biglietto, agevolato si ma sempre costoso!'
 
  • Sconti biglietti aerei Alitalia
Dal 18 febbraio al 4 marzo uno sconto del 40% su tutti i voli nazionali, che non superi i 40 euro come importo scontato sul totale biglietto di AR, lo sconto viene applicato solo sui biglietti Alitalia. Per i voli internazionali sconti dedicati agli Erasmus da 49 euro per i voli di sola andata oppure a 99 euro per l'AR tra il 18 ed il 28 febbraio.
 
Anche Blue Panorama e Blu Espress hanno aderito all'iniziativa volta ad agevolare l'avvicinamento alle sedi elettorali, gli sconti sono della stessa misura di quelli annunciato da Alitalia, i periodi in cui poter volare a tariffe ridotte sono però più ristretti con andata tra il 17 e il 25 febbraio e ritorno fra 24 febbraio e 4 marzo.Le tratte scontate sono limitate alle principali città italiane, bisogna controllare aeroporti di origine e arrivo.
 
  • Sconti biglietti Trenitalia 
Il treno risulta la soluzione più vantaggiosa, Trenitalia infatti offre una riduzione fino al 70% sulla media-lunga tratta sulle Frecce, sugli Intercity, Intercity Notte, Espressi e cuccette. Per quanto riguarda i regionali, lo sconto è invece 60%. Come al solito per poter usufruire dello sconto è necessario preentare congiuntamente al titolo di viaggio anche un documento di identità e la scheda elettorale timbrataa prova dell'avvenuta votazione. Il viaggio potrà essere effettuato nell'arco die precedenti 10 giorni prima e 10 giorni dopo le elezioni. Trenitalia ha esteso la validità delle tariffe scontate anche a chi si sposterà per partecipare al referendum del 10 e 11 febbraio per le regioni Veneto e Trentino-Alto Adige.
 
Anche la neonata compagnia di trasporto fondata da Luca Cordero di Montezemolo ha trovato un accordo con il Ministero degli Interni offrendo sconti del 60% per i biglietti andata e ritorno in Smart class dal 16 febbraio al 7 marzo. 
 
  • Italian Elector: sconti treni per chi abita all'estero
Sono state attivate specifiche tariffe ferrovoarie a livello europeo , l'insieme di accordi sono stati battezzati Italian Elector per un 70% di sconto sul viaggio di AR, a seconda del paese di porvenienza, vi consigliamo di appurare in anticipo che il viaggio rientri tra quelli per i quali è possibile applicare lo sconto. Anche Italo aderisce all'iniziativa, gli sconti saranno attivi negli stessi periodi con riduzioni del 60%.
 
  • Esonero pagamento pedaggi autostradali per le elezioni:
Solo per chi risiede all’estero in un Paese dove non è ancora possibile votare per corrispondenza, si potrà percorrere l'intera rete autostradale senza versare neanche un centesimo a patto di essere muniti di documento di identità, di tessera elettorale e di viaggiare nell'arco del 5 giorni precedenti o successivi alle votazioni. Per chi intende viaggiare in auto da nord a sud dell'Italia o viceversa non pare siano state attivate agevolazioni ad hoc.
 
  • Rimborso 75% del biglietto dal consolato
Per gli elettori che risiedono all’estero ma sono costretti a rientrare in Italia è previsto un rimborso del 75% del costo del biglietto di aerei, navi, treni. Per riscuoterlo bisogna presentare domanda al consolato dopo aver acquistato i biglietti ed aver anticipato l'intero importo
 

 

Lascia un commento