Univeristà Fuorilegge: tasse selvagge oltre il 20% del FFO

Univeristà Fuorilegge: tasse selvagge oltre il 20% del FFO

L'Università italiana è finanziata dallo Stato attraverso un fondo ordinario chiamato Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) che rappresenta la principale fonte di sovvenzionamento degli Atenei italiani. Le tasse corrisposte dagli studenti universitari infatti possono incidere al massimo del 20% limite imposto dalla legge stessa, superando questo limite si parlerebbe di sovra-tassazione e questa ricadrebbe nell'illegalità.

Facendo un semplice esempio: un'università di piccole dimensioni che riceve circa 150 Milioni di euro l'anno dal FFO per legge non potrebbe richiedere più di 30 Milioni di euro ai propri studenti attraverso il pagamento delle tasse universitarie, pari al 20% del sovvenzionamento statale.

A seguito della Finanziaria 2009 però si è assistito ad una costante riduzione delle quote FFO destinate agli atenei italiani che hanno successivamente iniziato a constatare una serie di bilanci in rosso per gli anni successivi e chiaramente per il 2011-2012.

Quello che accade è che una volta pagato il personale docente e non, le spese degli immobili ed i costi derivati come ad esempio supplenze, donazioni, elettricità, riscaldamento, pulizie ma anche progetti di ricerca e concorsi, il sovvenzionamento FFO non basta a far fronte alle spese complessive e avendo una quota fissa pari a massimo il 20% come introiti provenienti dalla tassazione il bilancio si fa rosso, anzi rosso fuoco.

Si tratta di una situazione che non è affatto facile da gestire considerando che queste dinamiche burocratiche e legali lasciano poco "spazio di movimento" agli Atenei stessi.

Quello che è accaduto oggi è che l'Unione Universitari di Genova ha pubblicato uno studio sugli Atenei Italiani dal quale è emerso che ben 36 Atenei del Bel Paese possono dirsi a tutti gli effetti fuori legge in quanto richiedono ai propri studenti una tassazione che supera di netto il famoso 20% delle entrate totali percepite dal FFO e stabilito per legge.

Chiaramente da qui è scoppiata una accesa polemica che ha coinvolto il Rettorato dell'Università degli Studi di Genova che ha così commentato: <<E' vero sforiamo ma solo di un milione e mezzo (rispetto al 20% imposto dalla legge) ma chiedete al ministero di chi è la colpa! I soldi che Roma versa nelle casse dell'Università sono sempre meno e l'assegno non è mai puntuale...>>.

L'Università di Genova ha tuttavia chiarito con numeri alla mano la propria posizione chiarendo che per il 2011 il FFO ha versato all'Ateneo 181 Milioni di euro e che le tasse totali versate dagli studenti genovesi sono state di 37 Milioni, ovvero solo un milione e mezzo in più a quanto consentito per legge (pari al 20,85%).

All'Unione Universitari questi conti però non tornano e sarebbero invece di ben 4 Milioni l'eccesso di tassazione richiesta agli studenti dell'Ateneo, ovvero ben il 2,1% (tot 22,10%).

Ma quali sono gli atenei italiani che tassano oltre il limite stabilito per Legge?

Lascia un commento