Acquistare casa a rate: affitto con riscatto

Acquistare casa a rate: affitto con riscatto

Affitto con riscatto , un nome poco incoraggiante per parlare di un fenomeno dagli aspetti interessanti che si sta recentemente diffondendo nel nostro Paese per ovviare alla impossibilità di accedere al credito attraverso la classica modalità del mutuo bancario. Vediamo di cosa si tratta e quali sono le nuove possibilità messe a disposizione di noi giovani.

Pare che nei soli ultimi tre mesi l’offerta di soluzioni di questo tipo siano cresciute ben del 23% rispetto al passato in cui questa soluzione non era affatto contemplata nell’abito del nostro mercato immobiliare. Per ora la tendenza riguarda principalmente regioni come la Lombardia, l’Emilia Romagna ed il Lazio. A livello di numeri si tratta ancora di un fenomeno minore ma ritentiamo puntare i riflettori su questa possibile alternativa a disposizione di quei fuori sede, singoli, coppie, giovani famiglie che non potendo accedere al vero e proprio mutuo, vuoi per contratti lavorativi a progetto o per l'impossibilità di mettere da parte una somma cospicua per la cauzione, hanno adesso la possibilità di realizzare il progetto di una casa di proprietà. Gli immobili interessati da questa nuova modalità di compra-vendita immobiliare sono fondamentalmente trilocali e quadrilocali, appartamenti più grandi tipicamente ad uso familiare, che stanno accusando maggiormente la crisi economica in quanto meno richiesti e difficili da affittare sia agli studenti universitari che ai lavoratori fuorisede.

L’aumento dell’offerta e della domanda di “Affitti con riscatto” mette in evidenza la volontà, da parte sia di proprietari che di potenziali acquirenti, di trovare soluzioni alternative per combattere la crisi e le situazioni di stallo che da questa sono derivate. Una fotografia delle difficoltà dei giovani e delle famiglie nell’acquisto della prima casa è venuta da un recente studio della società di consulenza strategica McKinsey, secondo cui sono oltredue milioni e trecentomila famiglie italiane che per ragioni economiche non possono permettersi un’abitazione di proprietà. Dallo studio è anche emerso che per comprare una abitazione di 60 metri quadrati in media questi dovrebbero impiegare ben oltre il 30% del proprio reddito.

Sono anni che non si parla più di diritto alla casa come se il problema fosse risolto ma di fatto non lo è. Basta pensare anche solo alla ristretta cerchia degli amici di ciascuno di noi, molti over-30, tanti vicini ai 40 anni, che ad oggi non possono permettersi neanche solo di programmare l’acquisto di una casa negli anni a venire.
In questo contesto “l’affitto con riscatto” diventa una soluzione interessantissima. La sicurezza di diventare proprietari pone questa modalità alternativa di affitto/acquisto di un immobile un’alternativa decisamente più motivante del classico contratto di locazione. In pratica l’affitto con riscatto consente di rateizzare l’acquisto della casa pagando un canone di affitto che viene detratto mese dopo mese dal valore per la vendita stabilito precedentemente dalle parti come se si trattasse di un mutuo.

Lascia un commento