Affitti a Milano per Expo 2015: quali sono i più ricercati?

Affitti a Milano per Expo 2015: quali sono i più ricercati?

Con l’inizio dell’Expo stiamo assistendo ad una impennata generale sia delle richieste di case in affitto Expo che chiaramente dei prezzi degli alloggi.

Tra tutte le tipologie di affitto a grande richiesta soprattutto mono e bilocali, al massimo trilocali, ben arredati e adatti a ospitare da 2 ad un massimo di 6 persone. Se al momento la maggior parte delle richieste viene da chi deve lavorare nei padiglioni, si stanno già muovendo anche i visitatori, che cercano soluzioni per raggiungere comodamente il centro città e l’area dei padiglioni espositivi.

Tantissime sono anche le richieste pervenute anche alle agenzie delle aree metropolitane dell'Hinterland milanese più prossime all’area espositiva molte delle quali sono state create proprio per rispondere alla domanda di alloggi di questi sei mesi espositivi.

Dando un’occhiata alla tipologia di annunci di coloro i quali cercano stanza, balza immediatamente agli occhi che si tratti principalmente di personale proveniente dal mezzogiorno d’Italia che lavorerà nei padiglioni.

La tendenza generale è di cercare di affittare l'alloggio per l’intera durata dell'Expo con prezzi allineati alle medie di mercato: 450 euro per un monolocale, 550 per un bilocale e 650 per un trilocale.

I proprietari degli appartamenti stanno alimentando l’offerta alettati dalle prospettive di guadagno ma rispetto alla domanda di mercato è evidente che i prezzi finali degli alloggi sono calati anche del 30% rispetto alle cifre da capogiro prospettate inizialmente, una delusione forse per proprietari di immobili ed agenzie, un sollievo per chi si sta trasferendo temporaneamente a Milano per lavorare in occasione dell’esposizione.

Intanto a conti fatti in questo periodo abbiamo monitorato a puntino gli annunci presenti su StanzaZoo.com facendo particolare attenzione a quelli dedicati agli affitti brevi in concomitanza dell'Expo 2015. Ne è emerso un dato fondamentale su tutti: i privati che decidono di cavalcare l'impennata di richieste di alloggi difficilmente potranno gestire in modo autonomo le richieste di affitto. D'altro canto, moltissimi operatori immobiliari si sono organizzati in modo estemporaneo e mirato per offrire appunto un servizio ai proprietari che vogliano mettere a disposizione la loro abitazione per Expo 2015 e che praticamente offrono un servizio "chiavi in mano" .

A tal proposito è assolutamente importante ricordare l'accordo stilato tra i mediatori della FIMAA ed il Comune di Milano che ha dato vita a una tipologia di contratto turistico concepito proprio per rispondere alle esigenze di Expo 2015.

Lascia un commento