Festival del Fumetto a Bologna: BilBOlbul 2013

Festival del Fumetto a Bologna: BilBOlbul 2013

Se c'è una tipologia di mostre alla quale noi coinquilini non possiamo proprio esimerci dal partecipare con euforia ed esaltazione è quella dedicata ai fumetti. Anche Bologna ormai da diversi anni ha il suo festival dedicato ai comics si tratta di BilBOlbul.

BilBOlbul è il Festival internazionale di fumetto d'autore e che presenta ogni anno le opere di grandi artisti e di giovani talenti della scena nazionale e internazionale. Nato nel lontano 2001 come semplice iniziativa culturale, propone lungo tutto il corso dell'anno una serie di attività sul fumetto. E' da questo interesse e capacità di aggregazione che questa esperienza si è tramutata anno dopo anno in evento di maggiore portata fino a diventare un Festival Internazionale, che nel 2013 è alla sua settima edizione.

BilBOlbul si terrà a Bologna dal 21 al 24 Febbraio, ricchissimo e variegato il calendario di mostre, incontri, proiezioni, performance e laboratori. BilBOlbul mette in relazione il fumetto e gli altri linguaggi della cultura contemporanea in un contesto di socialità, creatività e condivisione. Le immagini di questo video rendono bene l'idea di cosa aspettarsi da questa fucina di schizzi, bozze, colori e narrazione.

 

 

Per maggiori info: 

bilbolbul.net/2013/it/calendario.html

INGRESSI

  • Ingresso alle mostre al Museo Civico Archeologico e al Museo internazionale e Biblioteca della musica: 5 euro (intero), 3 euro (ridotto)
  • Biglietto per le proiezioni e gli incontri al Cinema Lumière: 4,50 euro (intero), 4 euro (ridotto)
  • Ingresso al Bentivoglio Club ( Le Scuderie): 5 euro venerdì 22 febbraio, ingresso libero – offerta a sostegno del festival le altre sere
  • Biglietto per lo spettacolo al Dom La Cupola del Pilastro: 7 euro - Prenotazioni: 051 6242160 - info@laminarie.it

Tutte le altre mostre e gli incontri sono a ingresso libero.

*Il nome Bilbolbul è tratto dal titolo di un fumetto creato da Attilio Mussino e  considerato convenzionalmente il primo fumetto italiano risalente ai primi del 1900. Bilbolbul era un bambino africano che viveva piccole avventure impossibili nel suo villaggio in Africa, caratteristica principale del protagonista era la capacità di cambiare aspetto.

Lascia un commento