UpperApp 2014, spazio ai giovani. Le app vincitrici della seconda edizione

UpperApp 2014, spazio ai giovani. Le app vincitrici della seconda edizione

Si chiude la seconda edizione del festival UpperApp 2014, Ideato da Agorà Telematica e Dedagroup ICT Network. Premiate al MAXXI le migliori App ideate dagli studenti universitari per l’edizione UpperApp 2014.

UpperApp è un Festival gratuito, di carattere scientifico, aperto a tutti gli studenti universitari e neo-laureati che si propone di valorizzare e premiare le competenze presenti nelle facoltà italiane nell’ambito della progettazione e dello sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili, in cui tecnologia, senso estetico e comunicazione sono fortemente integrati, esigendo competenze trasversali. Il concorso, aperto a tutti i giovani con idee da realizzare e potenzialità da valorizzare: studenti che abbiano bei progetti da sviluppare, prototipi innovativi di App inedite da sponsorizzare, applicazioni già pubblicate da promuovere. Il Festival ha coinvolto studenti universitari e neolaureati provenienti da 26 Università italiane, che hanno proposto ad UpperApp i progetti interessanti e idee innovative.

Le due categorie premiate sono state 'Migliore App gratuita pubblicata' e 'Migliore progetto di App ancora da realizzare'. Scopriamo le idee dei vincitori.

Per la categoria ‘Migliore App gratuita pubblicata’ ha vinto eDiary, il ‘diario scolastico digitale’ realizzato dagli studenti Riccardo Paccagnella, Pietro Avolio e Michele Stante della Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano: eDiary, App già utilizzata da molti studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado è il “diario virtuale” che permette, tra le altre cose, di sincronizzare gratuitamente i compiti tra compagni di classe, in modo da visualizzare in tempo reale tutte le eventuali modifiche. I vincitori si sono aggiudicati una borsa di studio del valore di 3.000 euro e un contratto di stage retribuito di 3 mesi, per completare e continuare il lavoro sulla App premiata, da svolgere presso Agorà Telematica a Napoli, Dedalab a Trento o presso una delle sedi nazionali di Dedagroup ICT Network.

Per il ‘Migliore progetto di App da realizzare’ ad aggiudicarsi la possibilità di veder sviluppato il progetto è stato un gruppo di 9 studenti provenienti sia dal Politecnico di Milano (Juan Camilo Avendaño Diaz, Giacomo Cuspidi, Riccardo Musetti, Lidia Palladino, Ludovica Zengiaro) che dal Politecnico di Torino (Gianmarco Ciorra, Federica Giraudi, Andrea Mortera, Gelila Seif): in team hanno ideato Lift Me App, un’applicazione semplice ed intuitiva dedicata alle persone con lesioni midollari le quali, grazie a quest'app avrebbero la possibilità di chiamare e controllare autonomamente un’ascensore tramite comandi vocali e collegamento bluetooth in totale ed assoluta sicurezza.

Il concorso è patrocinato da: Scuola Politecnica e delle Scienze di Base (Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione) Università degli Studi di Trento, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Università degli Studi di Salerno, Comune di Napoli.

A noi di StanzaZoo.com l’innovazione piace tantissimo e crediamo che questo tipo di iniziative siano essenziali per promuovere le idee e la creatività del nostro paese. Ora aspettiamo con impazienza la Terza edizione di UpperApp 2015. Vi terremo informati, restate sintonizzati.

Lascia un commento